Come funziona il pagamento delle tasse con Airbnb

Il pagamento delle tasse per chi affitta con Airbnb in Italia

Tasse di soggiorno cittadine

Nel caso in cui Airbnb abbia preso degli accordi con i comuni che la richiedono, la tassa di soggiorno verrà automaticamente aggiunta al costo di prenotazione e addebitata all'ospite al momento del pagamento. Nessun guadagno verrà quindi sottratto all'host. È chiaramente necessario per i proprietari un'attenta verifica rispetto agli accordi presi tra Airbnb ed il comune di riferimento.

Denuncia dei redditi per gli host

Assai più spinosa ed in corso di definizione è la questione che riguarda la tassazione delle locazioni brevi sul territorio italiano per chi si affida all'intermediario Airbnb.

Le locazioni brevi sono definite per legge quegli affitti inferiori a 30 giorni che comprendono la fornitura di biancheria pulita e la pulizia dell'alloggio. Per questa fattispecie il Deceto Legislativo n°50 del 2017 ha stabilito diversi obblighi per gli intemediari, ovvero gli attori che svolgono il ruolo di agenzia, sia questa con sede fisica o online, trattenendo il compenso dell'affittuario per poi girarlo all'host.

Obblighi stabiliti dalla legge per gli intermediari:

  1. Il trattenimento della cosiddetta “Tassa Airbnb”. Non si tratterebbe di una tassa aggiuntiva, ma del trattenimento alla fonte di una ritenuta pari al 21% (l'equivalente di quello che un privato è già tenuto a versare tramite cedolare secca) sull'ammontare dell'incasso dell'host, che Airbnb dovrebbe girare all'Agenzia delle Entrate, in modo tale che l'host non debba più pagare nessuna tassa.

  2. L'invio ai proprietari della certificazione unica per la denuncia dei redditi.

  3. Comunicazione all'Agenzia delle Entrate la stipula di ogni nuovo contratto di locazione.

La startup Airbnb, in quanto intermediario, si è rifiutata per il 2017 di adempire gli obblighi stabiliti dalla legge, appellandosi all'Antitrust e cercando di dialogare con le istituzioni. La questione Airbnb del pagamento delle tasse in Italia è quindi ancora in corso di definizione, in quanto allo stato attuale delle cose, l'obbligo del trattenimento e del successivo versamento del 21% è compito che spetta all'intermediario.

Articoli simili

Airbnb: come funziona

Siti simili a Airbnb

Airbnb è affidabile? Le misure che lo garantiscono

Coupon Airbnb, come ottenerli