Vacanza con animali

Mentre in passato partire per le vacanze con animali era una idea che avevano in pochi, lo si trovava più difficoltoso rispetto al trovare qualcuno disponibile ad accudire l’animale per tutti i giorni di assenza dalla propria casa, oggi le cose vanno progressivamente migliorando. La sensibilità e l’attenzione verso questa tipologia di clientela è aumentata, comportando un ampliamento dell’offerta di hotel, agriturismi e b&b disponibili ad ospitare animali in vacanza.


Affitti più popolari


Portare i propri animali in vacanza

Informazioni utili per il trasporto

Incominciamo, però, dall’inizio. L’organizzazione di qualunque vacanza parte, infatti dal viaggio. Se andate in vacanza con il cane in automobile, dovete sapere che anche gli animali possono soffrire di mal di auto e, quindi, guidate il più dolcemente possibile. Evitate le ore più calde e l’utilizzo smodato dell’aria condizionata. Portate con voi la ciotola per l’acqua ed un asciugamano per rinfrescare il vostro animale. Se partite per le vostre vacanze con il cane in aereo, invece, non esiste una regolamentazione unica per l’accesso a bordo dell’aeromobile. Solitamente, gli animali di grande taglia vengono fatti salire nella stiva pressurizzata in apposite gabbie rinforzate. Abituate, dunque, l’animale a questo tipo di trasporto. Dal 2008, grazie all’intervento del Ministero della Salute e seguendo alcune semplici regole, è possibile partire per le vacanze con animali anche su strada ferrata. Per quelli di piccole dimensioni è necessario l’apposito trasportino, per quelli di grandi dimensioni, alcune compagnie, offrono un servizio di trasporto ad hoc. È possibile lo spostamento anche via mare. Numerose, infatti, sono le compagnie di navigazione che autorizzano l’imbarco di animali. Il consiglio è quello di informarsi adeguatamente presso la compagnia scelta per il viaggio, soprattutto per conoscere le condizioni poste affinché l’animale possa salire a bordo. Attenzione, anche il vostro animale potrebbe soffrire il mal di mare. Se la destinazione è al di fuori dei propri confini, inoltre, è necessario informarsi sulle leggi vigenti non solo nei luoghi di approdo, ma anche in quelli in cui eventualmente si fa scalo.

Paesi dove andare

In Europa molte sono le possibilità di realizzare vacanze a 4 zampe. Se non sapete dove andare in vacanza con il cane, sappiate che la Germania, ad esempio, è molto ospitale verso i cani, dove non è raro che trovino ciotole a cui abbeverarsi al di fuori degli autogrill o dei bagni nei centri commerciali. Molta severità, giustamente, i tedeschi la riservano nei confronti di chi non raccoglie i bisogni dei propri animali. Per quanto riguarda l’Italia, negli ultimi anni è stato fatto molto per rendere le vacanze a quattro zampe un po’ più facili. È sempre più possibile, ad esempio, andare a mare con il cane, essendo le spiagge dog-friendly in continuo aumento

Le strutture più ospitali

Le vostre vacanze a mare con il cane saranno realizzabili grazie alle  diverse le strutture che si sono modernizzate ed attrezzate per ospitare gli animali. Ad esempio, quasi tutti gli agriturismi oramai considerano benvenuti gli amici a quattro zampe che accompagnano i loro ospiti, alcuni di essi, inoltre, mettono a disposizione un’area appositamente attrezzata per loro. I vostri compagni, quindi, saranno liberi di scorrazzare in folti prati verdi. Non abbandonate, dunque, il vostro animale, ma portatelo con voi in vacanza!